Heal selection in Gimp installazione e un esempio pratico

Pubblicato da Nicola Rainiero il 26-01-2017 (aggiornato il 27-01-2017)

La suite dei plug-in Resynthesizer contiene un interessante strumento che permette di rimuovere degli oggetti indesiderati dalle immagini ricoprendole con gli elementi simili a quelli adiacenti. Nell'articolo descrivo come installare la versione 2, compilandola dai sorgenti presenti in GitHub o usando un più comodo eseguibile e un esempio del suo utilizzo.

Gimp1 è un fantastico programma per la creazione e modifica di immagini digitali raster, open source e disponibile in molte lingue e piattaforme. Tra l'altro è anche espandibile ed estensibile, è progettato per essere migliorato con l'utilizzo di plug-in ed estensioni. Una delle più interessanti è rappresentata dalla suite Resynthesizer con il filtro Heal selection: un'interessante funzione per rimuovere gli oggetti indesiderati nelle immagini e usata spesso anche per riparare le vecchie e deteriorate fotografie acquisite con lo scanner.

Installation and a practical example of the heal selection filter in Gimp

Installazione

Grazie al fatto che la suite è open source si possono usare due metodi per installarla nel proprio computer:

  1. compilandola dal sorgente presente in GitHub;
  2. sfruttando degli eseguibili che la contengono insieme ad altri plug-in, script etc. per GIMP.

GitHub

Anche se i file principali non sono aggiornati da oltre quattro anni, l'archivio su GitHub è quello ufficiale del progetto e contiene la versione 2.0 che è una completa riscrittura dell'originale ed è multithread.

Asuumendo di non avere installato le vecchie versioni nel proprio sistema, si può procedere in questo modo:

  • si clona il repository in GitHub o si scarica e decomprime lo zip in una cartella;
  • si compila il tutto:
    ./autogen.sh2
            ./configure
            make
            make install (o meglio...)
    
    copiare manualmente gli script Python nella cartella ~/.gimp-2.8/plug-ins/ rendendoli eseguibili, altrimenti non si trovano nel menu di GIMP. I file sono i seguenti:
    plugin-heal-selection.py
    plugin-heal-transparency.py
    plugin-map-style.py
    plugin-render-texture.py
    plugin-resynth-enlarge.py
    plugin-resynth-fill-pattern.py
    plugin-resynth-sharpen.py
    plugin-uncrop.py
    resynthesizer
    resynthesizer_gui
    

Direttamente

Ci sono su internet delle collezioni di estensioni per GIMP che in pochi passaggi permettono di scegliere quali Plug-in, Script, Pennelli, etc, installare con un pratico eseguibile. Alcuni di questi contengono la suite Resynthesizer, eccone alcuni:

Un esempio

Nella galleria qui sotto ho messo un esempio pratico dell'utilizzo del filtro Heal selection (Filters -> enhance -> Heal selection...) usando una foto del murale di Keith Haring presente a Pisa sulla parete posteriore del convento dei frati Servi di Maria della chiesa di S. Antonio4.

L'immagine finale è stata ottenuta solo con la selezione a mano ed il filtro Heal selection. Non è perfetta ma richiede qualche ulteriore ritocco per mascherare meglio le cancellazioni effettuate.

  • 1. GIMP. (4 agosto 2015). Wikipedia, L'enciclopedia libera.
  • 2. Nel mio caso ho dovuto installare il pacchetto libgimp2.0-dev per completare autogen.sh senza ottenere errori
  • 3. Per installare il GIMP Plugin Registry per GIMP 2.8 in Ubuntu si può usare il comando sotto:
    sudo apt-get install gimp-plugin-registry
    
  • 4. Maggiori informazioni qui: Murale di Keith Haring: Tuttomondo


Potrebbero interessarti anche:

Nicola Rainiero

Ingegnere civile specializzato in geotecnica con l'ambizione di facilitare la propria attività lavorativa usando e creando software libero per un sapere condiviso e collettivo. Mi occupo anche di energie rinnovabili ed in particolare di geotermia a bassa entalpia. Sono da sempre appassionato di web design e modellazione 3D.

Aggiungi un commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web ed indirizzi e-mail diventano automaticamente dei link.
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.